La Villa

Il contenitore ideale

COM’È OGGI

Guardandola adesso Villa Monsoglio è una fantastica location che mantiene intatto lo stile di una dimora tardo cinquecentesca immersa nella campagna toscana, a pochi passi da Arezzo.

Il restauro conservativo condotto dall’architetto Guido Ferroni, sotto la tutela della Soprintendenza dei beni artistici ed architettonici della provincia di Arezzo, è durato 6 anni (2005-2011) ed ha interessato la villa nella sua interezza. Sono stati riportati al loro splendore sia i preziosi affreschi nelle stanze interne che i suoi meravigliosi spazi esterni.

COM’ERA

Villa Monsoglio è edificata sulla base di un impianto tardo cinquecentesco tipicamente buontalentiano, confermato dalla presenza dello stesso Bernardo Buontalenti a Laterina nel biennio 1573-74, per i restauri del Romito. Al 1600 sono invece da ricondurre le più importanti trasformazioni della Villa, sia quelle legate alla realizzazione dello scalone monumentale esterno sia per gli interni che vennero affrescati completamente da Atanasio Bimbacci e dai suoi discepoli. Egli realizzò anche una veduta della villa stessa all’interno del salone centrale, che rimane tutt’oggi uno dei dipinti più caratteristici di Monsoglio.

GLI AMBIENTI

La ristrutturazione ha interessato sia gli interni del piano nobile che i suoi meravigliosi spazi esterni.

Sono stati particolarmente valorizzati il grande giardino all’italiana sul retro della villa, il viale alberato d’ingresso , il giardino frontale alla monumentale scala del Buontalenti e la graziosa cappella della villa (contenente i dipinti del marchese Francesco da Cepperello Pasquali, bisnonno degli attuali proprietari) oltre a tutti i saloni affrescati.

Villa Monsoglio sas - PIVA 02251360513
Via Penna, 1 – 52020 Laterina – Arezzo – Italia - Tel +39 347 329 45 15 / +39 347 198 57 10
Copyright 2017